Cos’è successo dopo la diffusione dei Facebook files?

Il Wall Street Journal+ ha raccontato che ad ottobre Facebook, dopo la diffusione dei Facebook files, ha provato a dividere la politica statunitense, con mirate attività di lobbying verso repubblicani e democratici.

Il giorno dopo che l’ex dipendente di Facebook e whistleblower Frances Haugen è diventata conosciuta all’opinione pubblica in ottobre, una squadra della società a Washington ha iniziato a lavorare come “gruppo di pressione”, tradotto: a fare lobby.

Per i legislatori e i gruppi di difesa della destra, secondo persone che conoscevano le conversazioni, il loro messaggio era che la signora Haugen stava cercando di aiutare i democratici.

Nel giro di poche ore, diversi organi di stampa conservatori hanno pubblicato storie che asserivano che la signora Haugen fosse un’attivista democratica.

Poco dopo, alcuni lobbisti di Facebook hanno avvertito gli staff democratici che i repubblicani erano concentrati sulla decisione della società di vietare espressioni di sostegno per Kyle Rittenhouse…

👉🏽 Leggi l’articolo completo su The Wall Street Journal

Comunicazione strategica e analisi.

Contattaci

studio@lubics.it

Privacy Policy

Rimani in contatto


© LUBICS. All rights reserved. P.IVA 11842260967

Powered by LUBICS